Andy Wharol – Vetrine

34,00

Dall’amicizia fra Andy Warhol e il gallerista Lucio Amelio , stretta intorno alla metà degli anni settanta, scaturì un particolare rapporto fra il padre della Pop Art e la città di Napoli . Il volume – il cui titolo prende spunto dalla serie Golden Shoes, realizzata da Warhol all’inizio della sua carriera nella Grande Mela quando, a metà degli anni 50, lavorava come grafico pubblicitario e vetrinista per i negozi di Madison Avenue – propone una selezione di 150 opere che, oltre a mostrare alcune celebri produzioni, intende mettere in luce il legame proprio con il mondo napoletano: fra queste si ricordano i ritratti dei personaggi noti della città, che l’artista conobbe durante le sue visite in Italia, quali Graziella Lonardi Buontempo, Ernesto Esposito, Peppino di Bernardo e naturalmente Joseph Beuys; le vedute partenopee delle sue Napoliroid ; la suggestiva serie Vesuvius , in cui l’immagine del vulcano, uno dei temi classici dell’iconografia locale, viene replicata ossessivamente in colori diversi; e poi numerose altre serie,in cui si rintracciano i nodi di una sotterranea empatia tra l’underground promiscuo e multirazziale, bello e dannato di New York e la magmatica creatività popolare della capitale storica del Mediterraneo. Mostra: Napoli PAN – Palazzo delle Arti 18 Aprile – 20 Luglio 2014.

Categorie: ,

Descrizione

EDITORE: SilvanaEditoriale

GENERE: cataloghi arte

ANNO DI EDIZIONE: 2014

PAGINE: 240