LUCILLE NINIVAGGI

LUCILLE NINIVAGGI

Tattoo Artist

Il giorno del mio 33mo compleanno il mio migliore amico, Alessandro e altri amici decidono di regalarmi un kit per iniziare a tatuare. Era il 31 marzo del 2014. Ho tatuato notti e interi weekend, senza sosta era come aver trovato la mia naturale propensione. Ad Ottobre dello stesso anno ho rassegnato le dimissioni e ho deciso che era l’ora ribaltare tutta la mia vita, perché quella macchinetta era come se l’avessi sempre tenuta tra le mie mani.
Dopo un anno è nato ROOTS.

Un altro sogno con questa attività è stato realizzato: quello di lavorare con amici che stimo professionalmente e umanamente, che come me desiderano fare ciò che più amano in totale armonia e serenità, senza frustrazioni o limiti che spesso gli ambienti lavorativi impongono. Ho immaginato un posto come me, fatto di tante piccole e profonde passioni, da questo sono nate le collaborazioni del cuore con le persone per me più speciali. Insomma uno spazio polifunzionale, fatto di interessi e passioni da condividere tra di noi e con tutti quelli che “entrano nel nostro salotto creativo”.
Le persone che mi hanno sostenuto in questo momento di cambiamento sono infinite, ho trovato molti consensi e devo dire che senza di loro non avrei saputo intraprendere questa seppur piccola ma nuova ed entusiasmante sfida…”Bisogna affezionarsi alle persone prima che alle cose”.