ELENA GENOVESE SANCHEZ

Tattoo Artist

Ho la passione del tatuaggio da fin quando ho memoria, sono sempre stata attratta dall’arte della Body Modification e alimentavo la mia passione decorando bambole e giocattoli, la mia pelle e quella dei miei amici. Nella mia famiglia, mio nonno Juan, marinaio da generazioni, ha ricoperto un ruolo fondamentale nell’accrescere questa mia passione.

Con lui passavo tutte le caldi estati spagnole, ascoltando i racconti di ciò che portava “scritto” sulla pelle. Come quella tigre, il veliero sul petto, la storia della sua vita: forza e determinazione.. E quel viso di donna, che sosteneva essere mia nonna, storia alla quale, ovviamente, non ha mai creduto.. il buon marinaio.. ecco come sono nata, come giorno dopo giorno si è alimentata in me la passione che ha continuato a crescere, grazie al mio insegnante, colui che ha pensato a me come “Double Machine”, il tatuatore che non smetterò mai di ringraziare. E da lì è iniziata la mia carriera nel 2009, in Spagna, dove tutto era cominciato. Tra piercing e tatuaggi la concorrenza è spietata, ma ci vuole forza e determinazione.  Mi sto facendo strada per coronare il mio sogno, ed è per questo che nel 2012 ho aperto il mio primo studio di tatuaggi, che però ho chiuso nel 2014, per poter girare il mondo, come faceva mio nonno, il marinaio.. Dedico a lui tutti i miei successi, perché è solo grazie a lui che sono quel che sono.